<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d22443823\x26blogName\x3dViola+Melanzana\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/\x26vt\x3d6791898658958597221', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Viola Melanzana

un modo spiritoso per parlare delle mie passioni,dei miei esperimenti, dei miei pasticci..un modo spiritoso per trasmettere quello che so, quello che osservo, quello che continuo ad imparare ogni giorno.
 

Sformatini di cavolfiore e bauletti di verza


Continua la rassegna light, perchè, nonostante cene e cenette, degustazioni e assaggini vari, (che se lo sapesse la dietologa mi lincerebbe), io continuo la mia guerra con la bilancia.
Quando alla voce 100 gr di formaggio più verdura di un ipotetico giorno della settimana di una ipotetica noiosa dieta volete variare un po', ecco che si può fare.
Di ispirazione Sale&Pepe ( e precisamente gli sformatini di cavolfiore - dicembre 2005, e i bauletti di verza - dicembre 2001) con l'aiuto di Megumi, my japanese friend, e avendo della verza e del cavolfiore asolutamente da consumare, previo eccessivo stagionamento, mi sono decisa. Siccome il giorno uggioso, il mal di testa e i 4 kilometri che avrei dovuto fare per raggiungere il primo supermercato o salumeria proprio non mi ispiravano, ho deciso di arrangiare con quello che potevo.
Preciso subito che per gli sformatini era prevista della crema di tartufo che io ero assolutamente convinta di avere, ma ahimè solo alla fine, quando era arrivato il momento di usarla, ho capito che la mia convinzione era dettata da una confusione di case. La crema al tartufo io ce l'ho, ma a casa dell'amato.(potevo mai farmi 400 km per recuperarla???)
Ecco le ricettine rivedute e corrette:

Sformatini di cavolfiore con salsa....alle olive
1 cavolfiore
10 foglie di verza
2 albumi
1 tuorlo
1 scalogno
2 rametti di prezzemolo
1 dl di vino bianco secco
200 gr di fontina a pezzettini
mezzo cucchiaino di amido di mais
olio
un cucchiaino di salsa di olive
sale&pepe

Tenere a bagno la fontina nel vino finchè si è macerata. Cuocere a vapore il cavolfiore per 10 minuti e frullarlo con il tuorlo, lo scalogno e le foglioline di prezzemolo; salare e pepare. Montare gli albumi a neve e incorporarli al passato.
Scottare le foglie di verza in acqua bollente salata per 2 minuti, scolarle, asciugarle e usarle per foderare 10 stampini da muffin unti di olio; incorporarvi il passato e cuocere a bagnomaria nel forno a 180 gradi per 25 minuti.
Unire l'amido, mescolando, e la salsa di olive al formaggio con il vino, pepare e cuocere su fuoco basso finchè si è tutto sciolto. Sfornare e completare con la salsa.

Bauletti di verza
4 cimette di cavolfiore
2 patate piccole
mezzo peperone rosso
una cipolla
4 foglie di verza
2 spicchi d'aglio
2 acciughe sotto sale
olio e.v.o.
sale

Sbucciare le patate, lavarle e tagliarle a dadini. Dividere in metà le cimette di cavolfiore e tagliare a spicchi la cipolla dopo averla sbucciata. Cuocere patate, cavolfiore e cipolla a vapore insieme alle foglie di verza.
Passare il peperone sulla fiamma, eliminare la pelle, i semi, i filamenti bianchi e tagliarlo a dadini.
Tagliare gli spicchi d'aglio a fettine, metterle in un pentolino con 8 cucchiai di olio e lasciarle soffriggere per qualche minuto assicurandosi che l'aglio non sfrigoli, questo infatti dovrà rimanere chiaro, per cui di tanto in tanto togliere il pentolino dal fuoco per abbassare la temperatura dell'olio. Eliminare le fettine di aglio e sciogliere nell'olio le acciughe.
Sistemare le verdure cotte, ben mescolate, al centro delle foglie di verza, irrorarle con metà del condimento all'acciuga, avvolgerle a bauletto e scaldarle in forno caldo a 180 gradi per una decina di minuti.
Disporre i bauletti di verza sui piatti e irrorarli con il condimento rimasto.

Etichette:

« Home | Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »

At 8:43 PM, Blogger cannella said...

Light e d'annata, mi fai morire!!!!
Le tue ricette sono già qui:
http://polentaemusso.typepad.com/polenta_e_musso/2006/12/club_salepepei_.html
Grazie e mille baci    



At 11:17 PM, Blogger violacea said...

eh eh eh :P!
bacione    



At 10:21 PM, Blogger Orchidea said...

Buoni, proprio buoni... adoro la verza.
Ciao.    



At 1:09 PM, Blogger violacea said...

Ciao Orchidea, grazie!
un bacio    



At 10:59 AM, Blogger il maiale ubriaco said...

Ah, la verza. Io la adoro. Me la preparo un pò meno light, facendola appassire in pentola con aglio e olio, una fogliolina di alloro, poi sfumo con vino bianco e aggiungo sale e un pò di pepe. Molto interessante questa ricetta. Un saluto. Ste-    



At 2:36 PM, Anonymous nerina said...

nel fine settimana ho ospiti...ci provo?    



At 3:04 PM, Blogger JAJO said...

Mamma mia: a casa ho una verza, un broccolo romanesco e dei cavolini di Bruxelles... penso proprio che a breve "cavolerò" anch'io.
Ottimi i saccottini !!!    



At 1:13 AM, Anonymous Acilia said...

Io ho risolto, almeno per il tempo delle vacanze natalizie, il problema Bilancia: l'ho mandata in riparazione ;-)

Sale&Pepe suggerisce sempre idee deliziose e curiose e il tuo tocco è stato prezioso: ottimo risultato.
Proverò questi sformatini, magari cuocendo il cavolfiore nel tè bianco.
Un abbraccio, a presto    



At 12:52 PM, Blogger violacea said...

Ste: beh meno light è sempre meglio, no?
Nerina: provaci e fammi sapere...
Jajo: ciao!
Acilia: cuocere il cavolfiore nel tè bianco? che bello...sei una fonte interessantissima...
baci e buon natale a tutti!!!
ps: scusate il mio ritardo!!!a    



At 2:23 PM, Blogger Tulip said...

Questa ricetta mi piace proprio!!


Tanti auguri di buone feste violacea!!!    



At 9:47 AM, Blogger nini said...

Che bella ricetta, mi piace, ciao e buone feste!    



At 9:47 AM, Blogger nini said...

ciao bella ricetta, buone feste!    



At 4:32 PM, Blogger LaCuocaRossa said...

Buon Natale violacea!    



At 11:36 AM, Blogger violacea said...

Buon Natale cuoca rossa...e buon Natale a tutti!!!    



» Posta un commento
 
   





© 2006 Viola Melanzana | Blogger Templates by Gecko & Fly.
No part of the content or the blog may be reproduced without prior written permission.
Learn how to Make Money Online at GeckoandFly