<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d22443823\x26blogName\x3dViola+Melanzana\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/\x26vt\x3d6791898658958597221', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Viola Melanzana

un modo spiritoso per parlare delle mie passioni,dei miei esperimenti, dei miei pasticci..un modo spiritoso per trasmettere quello che so, quello che osservo, quello che continuo ad imparare ogni giorno.
 

Cortecce ai funghi porcini e tartufo

Ecco quello che ho mangiato con i tartufi acquistati a Colliano.
E' un modo semplicissimo per gustare funghi porcini e tartufo, da fare in pochissimo tempo, per i palati meno abituati al sapore di codesto tubero, ma che ne vogliono assaporare le virtù, un modo sicuramente poco elaborato per gustare il re del bosco.
Ingredienti per 4 persone:
350 gr di Cortecce (pasta fresca)
350 gr di funghi porcini
70 gr di tartufo grattugiato o a lamelle
2 cucchiai di panna liquida per cucina
uno spicchio d'aglio
olio e.v.o.
sale
grana grattugiato

Pulire il tartufo e tagliarlo a lamelle sottilissime. Scaldare in un tegame olio e aglio tritato. Far imbiondire e aggiungere le lamelle di tartufo. Far insaporire e aggiungere i funghi lavati e tagliati a pezzetti. Cuocere a fuoco medio, aggiungere un mestolino di acqua di cottura della pasta, che intanto avrete messo sul fuoco, se si asciugano troppo e continuare la cottura.
Salare a piacere e mescolare ogni tanto.
A cottura ultimata aggiungervi i due cucchiai di panna e mescolare per qualche minuto finchè non si è amalgamato il tutto.
Scolare la pasta e aggiungerla al sugo. Saltare per qualche minuto, spolverare col grana grattugiato e servire.

PS: questa ricettina ovviamente l'ho gustata in periodo di non dieta, ma per utilizzare il tartufo in versione light si può grattugiarlo in una frittatina.

2 uova
una spolverata di grana grattugiato
una manciata di tartufo a lamelline sottili
sale

Sbattere il composto, aggiungere il sale. Ungere una padellina antiaderente con un filino d'olio e mettere sul fuoco. Versarvi le uova, girare e mangiare.
Con questa piccola aggiunta si può gustare una frittatina light alquanto "gourmand"!!!

Etichette:

« Home | Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »

At 10:01 AM, Blogger Sigrid said...

viola, mo non per fare la criticona sempre e cmq ma farsi sparare della musica adosso come apri un sito internet è la cosa più odiosa che ci sia, non riesci a impostarlo diversamente??
baci!
S    



At 10:35 AM, Blogger Orchidea said...

Adoro i funghi Porcini... mi fai venire una fame a quest'ora della mattina... Appena riesco a trovare del tartufo la provo.
Ciao.    



At 11:12 AM, Blogger violacea said...

no cenzina non riesco a impostarlo diversamente.Qualcuno aveva apprezzato ma se ti da tanto fastidio, anzi è addirittura "odiosa" sarò costretta a prendere seri provvedimenti!    



At 6:14 PM, Blogger °Alice e il vino said...

...vedo che il mondo è bello perché vario....a volte é difficile accontentare tutti ;-)
comunque i porcini con il tartufo sono squisiti!!!
...ah, sono riuscita a mettere la musichetta, che si accende solo se uno vuole :-)
un bacione
betti    



At 8:37 PM, Blogger violacea said...

se il mondo non fosse così vario che mondo sarebbe,no?
sto ascoltando la tua playlist, anzi sai cosa? me la sto proprio godendo!bellissima scelta musicale!
bacini    



At 12:48 AM, Blogger LaCuocaRossa said...

le musichette le odiano quelli che si collegano dal lavoro!!! ;-PPP
p.s. anche quelli che hanno i figli piccoli che si sono finalmetne addormentati...    



At 10:17 AM, Blogger violacea said...

lo so lo so, ho cambiato in modo che chi vuole ascoltare ci può cliccare, così sono tutti più contenti...    



At 9:04 PM, Blogger LaCuocaRossa said...

a me comunque non dava fastidio...io le casse ce le ho spente di default!!!
p.s. ma lo sai che non so dove si può trovare il tartufo a napoli?    



At 12:03 PM, Blogger violacea said...

in effetti il tartufo è una cosa che sono riuscita a comprare sempre in situazioni tipo la sagra di cui sopra. il cuoco del risto dove lavorarvo tempo fa lo comprava da privati, andava direttamente alla fonte, ossia il paesiello di produzione tartufesca. Mi sa che non si trova facilmente, ma mi informo e ti faccio sapere.
bacini    



At 5:15 PM, Blogger Maiko said...

Dalla foto promette bene. Stampa la ricetta e stasera propvo a farla anche io!    



At 4:42 PM, Anonymous Anonimo said...

Se non sapete dove trovare il tartufo chiamatemi al numero 3383211747 oppure inviayemi un e-mail all'indirizzo assunta.84c@gmail.com! Ops dimenticavo di dirvi che sono un tartufaio.    



» Posta un commento
 
   





© 2006 Viola Melanzana | Blogger Templates by Gecko & Fly.
No part of the content or the blog may be reproduced without prior written permission.
Learn how to Make Money Online at GeckoandFly