<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d22443823\x26blogName\x3dViola+Melanzana\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/\x26vt\x3d6791898658958597221', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Viola Melanzana

un modo spiritoso per parlare delle mie passioni,dei miei esperimenti, dei miei pasticci..un modo spiritoso per trasmettere quello che so, quello che osservo, quello che continuo ad imparare ogni giorno.
 

Mozzarella and chips: momenti di assoluto godimento...

forchettata 2

Direttamente da Mozzarellandia un suggerimento per un abbinamento probabilmente poco gourmand, magari un tantino (solo un tantino eh) calorico, ma vi assicuro altamente godurioso. Signore e signori, udite udite, non i soliti pomodori, il solito prosciutto crudo, la pizza o le melanzane...no: PATATINE FRITTE!
Questo era un abbinamento che piaceva e piace tanto alla mia mamma, devo dire che è lei che mi ha condotto a questo connubio di sapori, una chicchetta speciale tipo premio di buona condotta da bimbi e da allora quando voglio levarmi uno sfizio di gola mangio le mozzarelle con patatine fritte. Tra i vari connubi: olio e pepe, pomodoro e basilico, prosciutto e rucola, verdurine grigliate e chi più ne ha più ne metta, quello che mi regala momenti di assoluto godimento sensoriale è proprio questo. Naturalmente le patatine devono essere buone ( e non sempre, almeno ultimamente, la frittura viene buona per colpa di patate non proprio adatte al fritto) e le mozzarelle di più. mozzarella and chips
Ieri dopo una splendida passeggiata al mare mi sono trovata nei pressi del caseificio Rivabianca, la cooperativa di allevatori di bufale nella piana del Sele di Paestum. Il caseificio si trova sulla strada statale 18 che da Eboli o Battipaglia conduce al mare, qui si vendono i prodotti derivati dalla lavorazione del latte di bufala appena munto nelle stalle dei soci che ne fanno parte. Una voltà lì, solo per prenotare la mia spesa, non ho potuto resistere e ho assaggiato dei bocconcini preparati da appena un'ora e nonostante la gommosità tipica del bocconcino freschissimo e la più concentrata sapidità erano già ottimi. Ho portato a casa, invece, una bella busta di mozzarelle che ho consumato il giorno dopo. Meraviglia. Bianche come la porcellana, poche occhiature e con il latticello che colava appena tagliate. Compatte in bocca e non più gommose, salate al punto giusto, ma delicate e soprattutto fresche freschissime. Insomma se vi capita di passare da queste parti non c'è che l'imbarazzo della scelta... chiedete quando sono state fatte e regolatevi di conseguenza ricordando che il giorno dopo sono più buone, due giorni dopo quasi da buttare, conservatele nel loro siero, ASSOLUTAMENTE MAI IN FRIGORIFERO e se volete esagerare un poco con le calorie, ma godere di un piacere superlativo, patatine fritte a volontà!

Suggerimenti per una buona frittura: ultimamente sto seguendo i consigli della zia (quella che sta all'apice della cupola) che a sua volta ha seguito i consigli di Antonellina che a sua volta ancora ha seguito quelli di nonna pina..insomma sbucciate le patate, tagliatele a fette, sigarette, dadini, come volete e immergetele per qualche minuto in acqua portata ad ebollizione. Quando riprende il bollore scolatele, asciugatele e friggetele. La croccantezza e assicurata!

Caseificio Rivabianca
strada statale 18, km 93 Paestum (SA)
Telefono +39 0828 724030 - Fax +39 0828 723998
e-mail info@rivabianca.it

Etichette:

« Home | Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »

At 6:42 PM, Blogger JAJO said...

Adele, cosa ho fatto io per meritare questo ?!? Non puoi farmi soffrire così, donna senza cuore !!!!!!

Le mozzarelle le mangerei a chili (da ragazzino mangiavo un fiordilatte al giorno, figurati quelle "VERE" di bufala), le patatine fritte neanche a dirlo..... (a proposito: grazie per la dritta "cupolesca").....    



At 7:18 PM, Blogger violacea said...

Jajo! Grazie a te. Allora anche tu hai mangiato le mozzarelle con le patatine fritte? Probabilmente Rivabianca potrai trovarla anche a Roma, so che arrivano persino in Valle d'Aosta...chiedi così le provi anche tu...a meno che non passi prima da queste parti!
ciaoooooooo    



At 9:19 PM, Blogger JAJO said...

Mi piacerebbe proprio passare dalle tue parti (a proposito, ti sfrutto: hai qualche B&B,locanda, pensione, agriturismo ecc. ecc. da consigliarmi in zona? Per la Campania ho sempre difficoltà a trovare oppure tocca prenotare con mesi di anticipo. Se si puoi anche contattarmi su Jajo68@virgilio.it).
Mozzarella e patatine? Ma anche solo mozzarella, o solo patatine, o solo bufala.... certo che unite sono una bomba goduriosa :-D
Ho visto che Rivabianca consegna, per un ordine di almeno 3 chili, anche a domicilio.... quasi quasi... :-DDD
Io prendevo le mozzarelle di bufala (e un mascarpone da Dio :-D) ad Agerola, nel negozietto in piazza, ma sono passati 20 anni...    



At 9:52 AM, Anonymous Anonimo said...

Lo so che la mozzarella soprattutto quella di Rivabianca è fantastica ed anch'io ne mangerei in quantità industriali ma volevo suggerire un altro abbinamento meno affascinante (non so se e quanto originale) ma ugualmente godurioso. Sempre patatine fritte ma con l'uovo fritto. Dicesi uvo fritto un semplice uovo in padella ad occhio di bue solo che bisogna (con un'operazione non proprio facilissima, sicuramente più semplice a farsi che a spiegare) prelevare da sotto all'uovo parte dell'olio e dell'albume riversandolo sulla parte superiore a creare una sorta di velo, di patina a chiusura.

Ciao
Fabio    



At 11:25 AM, Blogger Ciboulette said...

Ricordo che era uno dei tuoi abbinamenti nel meme che ti passai un po'' di tempo fa! Anche mia madre ogni tanto ce lo proponeva da piccoli :)

Del caseificio Rivabianca mi ha parlato molto bene anche una collega, visto e considerato quante volte percorriamo quella strada d'estate, quest'anno non mi sfugge!!!

PS: prima di leggere il suggerimento sulle patatine, gia' rosicavo di invidia guardando la foto, e pensando alle mie,perennemente ammosciate :)
Provero' col metodo della nonna! Un bacione :)    



At 12:04 PM, Blogger violacea said...

@Jajo: ti scrivo in privato senz'altro per darti delle dritte. Buone le mozzarelle di Agerola!

@Fabio: ma lo sai che le patatine con l'uovo fritto le conosco benissimo. Un'altra chicca di quella golosa di mia madre. Già dato, da sole o con le mozzarelle. concordo in pieno, una goduria esagerata!

@Elvira! Hai visto alla fine l'ho pure fotografato l'abbinamento del meme. Quanto a patatine fritte mosce hai voglia quante volte è capitato anche a me, colpa soprattutto delle patate, ma con questo metodo e con delle patate migliori si può un po' evitare.
La prossima "magnata" di mozzarelle e patatine ce la facciamo insieme in uno dei giardini della montagnella. OK????    



At 5:40 PM, Blogger salsadisapa said...

ma guarda te... mai pensata una cosa del genere! probabilmente perché in genere non amo il fritto... però certo che la freschezza della mozzarella con le patatine fritte, grasse e calde non dev'essere niente male! :-))    



At 7:51 AM, Blogger nini said...

cose buone e semplici...miam!    



At 5:02 PM, Blogger Liùk said...

mai provate.....ognuno ha le sue ricette segrete. la mia è lo stracchino quello quasi colante avvolto inuna fetta di crudo di parma    



At 9:24 PM, Blogger Lilith said...

Questo abbinamento non l'ho mai provato, di solito le patate fritte le mangio con "tutto" ma con la mozzarella non ci avevo mai pensato....provare di sicuro!    



At 9:19 PM, Blogger angie said...

MARÓOOOONN Adele, una roba da morire!!! Questo weeknd voglio provarlo assolutamente :D. Chissá che non trovi la mozza Rivabianca addirittura per caso in qualche negozio qui a Roma...incrocio le dita!

baciotti    



At 6:45 AM, Blogger niki said...

Qui sono le 10,25 del mattino (da voi sono le 6) e vedere queste lussuriose foto di mozzarella....terribile!
Mi è scoppiata una fame da panico e pensare che prima che posso riaddentarne una chissà quanti mesi passeranno!
Cara Adele, l'Italia è l'anticamera del paradiso per via di cibo. La famosa cucina indiana, dopo un po'che ci vivi, ti rendi conto di come è monotona. Da noi ogni cosa è una sinfonia di sapori....

Buon appetito. E grazie per il bellissimo blog!    



At 11:42 AM, Blogger violacea said...

@Angie:come stai Angie? aspetto con ansia le tue impressioni (cioè una bella letterona)su questa esperienza nella città dei "sogni", le mozzarelle ti aspettano anche qua, quando vuoi, e puoddarsi che le trovi anche a Roma! un bacione forte forte

@Niki: è vero il cibo in Italia è una meraviglia e penso che sia sempre il nostro cavallo di battaglia da tenere ben stretto. Il mio sogno è vedere l'India e ironia della sorte, sapessi quanto ti invidio mentre tu desideri le mozzarelle! Il tuo blog mi aiuterà a sognare un po' in attesa che prima o poi lo faccia davvero questo viaggio! Grazie per essere passata e non preoccuparti qui non si muove niente e al tuo ritorno troverai tutti i sapori familiari che adesso ti mancano tanto. Un abbraccio    



» Posta un commento
 
   





© 2006 Viola Melanzana | Blogger Templates by Gecko & Fly.
No part of the content or the blog may be reproduced without prior written permission.
Learn how to Make Money Online at GeckoandFly