<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d22443823\x26blogName\x3dViola+Melanzana\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/\x26vt\x3d6791898658958597221', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Viola Melanzana

un modo spiritoso per parlare delle mie passioni,dei miei esperimenti, dei miei pasticci..un modo spiritoso per trasmettere quello che so, quello che osservo, quello che continuo ad imparare ogni giorno.
 

Limoncello che passione!




Per fare un buon limoncello l'ingrediente essenziale è la sua buccia, priva di ogni traccia di polpa bianca, e ovviamente un buon limone, come lo "sfusato amalfitano", grande e succoso. Il procedimento per un buon limoncello è abbastanza semplice, ma se non si esegue con la dovuta precisione il risultato potrebbe poi non soddisfare. Se si sta attenti, invece, si potrà ottenere un liquore molto, ma molto simile o addirittura uguale a quello che si beve come aperitivo o come digestivo ai tavolini dei suggestivi bar della costiera amalfitana o della bella isoletta di Capri.


E a proposito di Amalfi e Capri, se ci mettiamo pure Sorrento, sono ben tre popolazioni di un pezzetto di terra italiana che si contendono la paternità del simpatico liquore.
"A Capri, qualcuno sostiene che le sue origini siano legate alle vicissitudini della famiglia dell’imprenditore Massimo Canale che, nel 1988, registrò per primo il marchio «Limoncello».
Il liquore nacque proprio agli inizi del 1900, in una piccola pensione dell’Isola Azzurra, dove la signora Maria Antonia Farace curava un rigoglioso giardino di limoni e arance. Il nipote, nel dopoguerra, aprì un’attività di ristorazione proprio nelle vicinanze della villa di Axel Munte. La specialità di quel bar era proprio il liquore di limoni realizzato con l’antica ricetta della nonna. Nel 1988, il figlio Massimo Canale avviò a sua volta una piccola produzione artigianale di limoncello, registrandone il marchio. Ma in realtà, anche a Sorrento ed a Amalfi, fioccano leggende e racconti sulla produzione del tradizionale liquore giallo. In costiera, ad esempio, la storia narra che le grandi famiglie sorrentine, agli inizi del 1900, non facevano mai mancare agli ospiti illustri un assaggio di limoncello, realizzato secondo la tradizionale ricetta. Ad Amalfi, c’è chi sostiene addirittura che il liquore abbia origini molto antiche, quasi legate alla coltivazione del limone. Tuttavia, come spesso accade in queste circostanze, la verità è nebulosa e le ipotesi sono tante e suggestive. Qualcuno sostiene che il limoncello veniva utilizzato dai pescatori e dai contadini al mattino per combattere il freddo, già ai tempi dell’invasione dei saraceni. Altri, invece, ritengono che la ricetta sia nata all’interno di un convento monastico per deliziare i frati tra una preghiera e un’altra."
(un po' di notizie)

Questi gli ingredienti del mio limoncello:

12 limoni (solo la buccia)
2 litri di alcool
800 gr di zucchero

Togliete la buccia (sottilissima deve essere) dai limoni e metterla a macerare in un litro di alcool per otto o dieci giorni. I boccacci dove fate macerare le bucce con l'alcool devono essere assolutamente chiusi ermeticamente.A macerazione ultimata fate bollire lo zucchero in un litro e mezzo di acqua per dieci minuti. Far raffreddare. Mettere l'alcool filtrato nell'acqua con lo zucchero.Riporre nelle bottiglie e aspettare alcuni mesi, almeno cinque, prima di berlo...sarà più buono!

Etichette:

« Home | Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »

At 12:49 AM, Blogger berso said...

mmmmmmhhhhh,
insieme al rhum è il mo liquore preferito.
mica ti avanza un mignon?    



At 9:48 PM, Blogger violacea said...

ciao Berso!
se davvero vuoi provarlo questo che faccio io, te lo mando con molto, molto piacere!!!
vediamo se posso spedirtelo per posta, che ne dici???
un bacione    



At 10:58 PM, Blogger berso said...

Sei troppo gentile e non saprei come contraccambiare.

smack    



At 12:22 PM, Blogger Tulip said...

limoni limoni limoni..torno da un we ad ischia e lì era tutto giallo...
c'erano limoni enormi, piccoli, cioccolata al limone, biscotti al limone, caramelle, saponette, miele....

questo colore mette allegria...e ci consolava della tanta pioggia!!    



At 2:31 PM, Blogger violacea said...

Ciao Tulip! ho letto il tuo post su Ischia.Tu stavi dalle vicino vicino casa mia e io stavo a Pescara!La prossima volta che scendi fammi un fischio, magari ci facciamo un giretto in costiera, ti porto a mangiare il più buon gelato artigianale che abbia mai provato, indovina da chi???
bacini..    



At 2:34 PM, Blogger violacea said...

Berso, a parte il fatto che non devi contraccambiare, a parte il fatto che penso che dalle tue magiche manine possa uscire un limoncello fantastico, facciamo così:le bucce qui stanno ancora a macerare, prima che il mio limoncello lo si possa bere deve passare un po' di tempo, allora magari mi capiterà di trovarmi per casoa Parma e te lo porto personalmente...che ne dici?
ciaooooo    



At 2:36 PM, Blogger violacea said...

PS: qualcuno sa perchè i miei link, archivi, ultimi post ecc ecc stanno giu giu giu giu a fine pagina? io e htlm non andiamo proprio d'accordo!    



At 11:52 AM, Blogger berso said...

questo lo so!
devi aver postato una foto o un titolo troppo lungo/grande.
ridimensiona i precedenti.
Lo ha fatto anche a me, poi mi son fatto spiegare come modificare il template (e mi è riuscito discretamente).

per altro citofona quando vuoi    



At 11:55 AM, Blogger berso said...

Inoltre, quando posyti una foto di media grandezza, ti consiglio di non impostare la posizione (nessuna) in modo che tu la possa gestire tranquillamente.

questo ti costa anche un biscotto delle giovani marmotte!
;-D    



At 12:16 PM, Blogger Gourmet said...

Per me biscotti e limoncello... e poi faccio zuppetta!
Come stai Adele??
:-)    



At 1:44 PM, Blogger violacea said...

Berso: grazie per le dritte,ridimensionerò presto presto.Allora ti porto anche qualche biscottino!

Ciao Sandra!Sto bene, o meglio starò meglio quando avrò finito questa maledetta dietuccia che da qualche settimana mi fa stare nervosetta!Allora preparo biscottini e limoncello anche per te!
Un bacione    



» Posta un commento
 
   





© 2006 Viola Melanzana | Blogger Templates by Gecko & Fly.
No part of the content or the blog may be reproduced without prior written permission.
Learn how to Make Money Online at GeckoandFly