<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d22443823\x26blogName\x3dViola+Melanzana\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/\x26vt\x3d6791898658958597221', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Viola Melanzana

un modo spiritoso per parlare delle mie passioni,dei miei esperimenti, dei miei pasticci..un modo spiritoso per trasmettere quello che so, quello che osservo, quello che continuo ad imparare ogni giorno.
 

Fettuccine con ragù di verdure

fettuccine con...
Spero che i puristi non inorridiscano, ma ogni tanto la panna ci vuole. Io ne uso solitamente poca ma qui ci sta bene e rende delicato il piatto al punto giusto. Come al solito sale&pepe non sbaglia quasi mai. Fiera di aver ricominciato la stagione del club e di aver eseguito il mio compito di tesserata propongo al posto del MeMe al quale ero stata invitata da Jajo questo simpatico ragù.
Pochi giorni fa ho mangiato un sublime ragù napoletano (VERO!!!)preparato dalle mani sapienti ed esperte di Antonio Tubelli (da paura) e timorosamente mi accingo, dopo cotale esperienza sensoriale, ad utilizzare questo termine.
Ragù, ma che cos'è il ragù? Wikipedia dice che è un termine usato per indicare pietanze composte da vari ingredienti solitamente a base di carne. Pare abbia le sue basi nel termine francese ragout sostantivo derivato da ragouter ossia "risvegliare l'appetito". Allora.. stando alla dicitura di wikipedia ci troviamo.
1. Pietanza composta da vari ingredienti: cipolla, salsiccia, carote, zucchine, sedano, vino.
potremo andare
2. a base di carne: salsiccia fresca
ci troviamo
3. Risveglia l'appetito...Eh sì!

Alzando le mani e portando rispetto al mitico ragù napoletano e a quello bolognese mi permetto, anche se timidamente, di proporre una ricettina simpatica che non deluderà le aspettative. Se non vi piace prendetevela con "il meglio di Sale&Pepe, grandi paste e verdure"!
PS: presto il MeMe...Giuro!

Ingredienti
400 gr di semola di grano duro
4 uova
una carota
una cipolla
2 zucchine
400 gr di salsiccia
due dl di panna fresca
un bicchiere di vino rosso
olio extra vergine di oliva
grana grattugiato
sale

Raccogliete la semola sulla spianatoia, fate la fontana, mettete al centro un pizzico di sale, le uova sgusciate e un cucchiaio di olio, impastate e lavorate la pasta finchè sarà liscia e compatta. Fatela riposare 15 minuti. Stendete la pasta con il mattarello ( o con la macchinetta a rullo) in una sfoglia dallo spessore di circa 1 mm, arrotolatela morbidamente e tagliatela con un pesante coltello a fettuccine larghe circa 1 cm; man mano che le tagliate svogletele sulla spianatoia.
Tritate grossolanamente carota, sedano e cipolla e fateli soffriggere in una larga padella con 2 cucchiai di olio. Spuntate le zucchine, lavatele, asciugatele e tagliatele a dadini, quindi unitele al soffritto e mescolate per qualche minuto a fiamma media.
Incidete la pelle della salsiccia con un coltello appuntito, apritela a metà e sbriciolatela. Aggiungete alle zucchine e fate insaporire bene il tutto, mescolando.
Bagnate con il vino rosso, fatelo in parte evaporare e cuocete il ragù per 20 minuti; alla fine aggiungete la panna. Lessate le tagliatelle in abbondante acqua salata, al dente scolatele e conditele con il "ragù". Mescolate, spolverizzate con il grana e servite.

Etichette: ,

« Home | Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »

At 1:30 PM, Blogger Giovanna said...

a me la panna piace moltissimo!! sono una pasticciona io....
dai adesso fai il meme , ti ho invitata ach'io!!    



At 1:36 PM, Blogger violacea said...

Allora lo devo fare per forza questo MeMe!!!
ok, vada per il MeMe...ma dopo il week end!
bacione    



At 10:51 PM, Blogger JAJO said...

Per me va benissimo anche la sostituzione del meme con il ragu :-D
Però mi devi aumentare la porzione: la splendida e gigantesca mozzarella di bufala di Mondragone che abbiamo appena spazzolato non ci ha placato l'appetito :-D
Domani intacco anche la burrata !!! hehehehehe    



At 11:28 AM, Anonymous Fabio Ingrosso said...

Umm, buonissimo. Quando organizzi un raduno di tutti i tuoi lettori chiamami, ovvio che cucinerai vero?    



At 3:25 PM, Anonymous henrietta said...

Ma anche un po' di ricotta sciolta in un cucchiaio di acqua di cottura della pasta non sarebbe niente male...    



At 10:39 AM, Blogger Dolcetto said...

Questo è uno di quei primi a cui non saprei proprio dire di no!!! Complimenti sia per la ricetta che per la presentazione del piatto: la foto è bellissima!    



At 7:53 PM, Blogger chiara said...

Ecco dopo questa foto bisogna che mi alzi da davanti al pc e vada in cucina a preparare la cena!! MAmma mia che fame che mi hai fatto venire!!!    



At 1:54 AM, Anonymous Elisa said...

Per il meme ti ho invitato anche io e chiedo venia se non mi son fatta piu' sentire :(    



» Posta un commento
 
   





© 2006 Viola Melanzana | Blogger Templates by Gecko & Fly.
No part of the content or the blog may be reproduced without prior written permission.
Learn how to Make Money Online at GeckoandFly