<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d22443823\x26blogName\x3dViola+Melanzana\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/\x26vt\x3d6791898658958597221', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Viola Melanzana

un modo spiritoso per parlare delle mie passioni,dei miei esperimenti, dei miei pasticci..un modo spiritoso per trasmettere quello che so, quello che osservo, quello che continuo ad imparare ogni giorno.
 

Tagliolini al radicchio



Ovviamente se non potete mangiare besciamella perchè la vostra dietologa di fiducia ha pronto il frustino sulla bilancia, state lontani da questa tortiera altrimenti rischiate di portare sulla vostra schiena dei segni indelebili. Quindi, una volta stabilito che con la besciamella e oh mamma, stavo dimenticando, con la mozzarella di bufala si possono trascorrere dei piacevolissimi momenti di pura e genuina trasgressione, fatevi sotto.
Più semplice di così si muore, per un preparazione very fast da bella figura all'ultimo momentino (ovviamente se vi trovate in casa tutti gli ingredienti, altrimenti vale la prima, ma non l'ultimo momentino..) insomma...ecco ripescata una ricetta "antica" negli annali delle ricette raccolte nel tempo da vari ed eventuali buongustai di fiducia, tra comari per intenderci, e-cosa assai più importante-per non farmi mai più dire che questo sia il blog ufficiale di sale&pepe, (non temere Canny, ho giusto pronto un tris di antipastini per gennaio!!!).

Ingredienti per 6 persone

350 gr di tagliolini all'uovo
60 gr di speck
6 foglie di radicchio
1 dl di wisky
2 dl di crema di latte o panna da cucina
80 gr di burro
50 gr di parmigiano grattugiato
150 gr di provola affumicata
1/2 lt di latte
30 gr di farina
sale&pepe

Far saltare lo spek con 30 gr di burro, unire il radicchio tagliato a julienne e farlo appassire. Una volta appassito del tutto aggiungere il wisky e fiammeggiare. (attenzione!!!) Preparare la besciamella con 30 gr di burro, la farina e il latte, salare e pepare a piacere. Far bollire per due o tre minuti e aggiungere la crema di latte bollita con un po' di sale oppure
la panna da cucina. Cuocere i taglilini al dente. Unire alla pasta scolata lo spek con il radicchio, la besciamella, legare con il parmigiano e aggiungere la provola affumicata tagliata a pezzetti ( lasciandone qualche fettina per coprire la tortiera). Versare tutto in una pirofila imburrata, coprire tutto con le fettine che avete lasciato da parte e porre in forno caldo a 180 gradi. Lasciare cuocere finchè diventa dorata.

Etichette:

« Home | Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »

At 3:40 PM, Blogger JAJO said...

Non temere per la mia schiena Violacea: la mia dietologa è legata da anni ad una bilancia da farmacia :-D
Mamma mia che bella tortiera!!!!
Te la copierò sicuramente :-D    



At 10:06 AM, Blogger RoVino said...

C'è un indovinellino che ti aspetta sul mio blog....
p.s. la ricetta è molto interessante, ma di radicchio ce ne sono diversi e il risultat cambia. Tu quale suggerisci?
R    



At 11:44 AM, Blogger violacea said...

Ciao jajo: grazie!!!!

Rob: in effetti per questa ricetta ho usato il radicchio rosso che si vende dallemie parti, assolutamente differente dal radicchio trevigiano,e meno pregiato di tante altre qualità di radicchio. Comunque utilizzando questo la ricetta è andata benissimo, questo radicchio è molto amaro e cotto in questo modo ha dato il suo giusto tocco. adesso vengo a dare una sbirciatina!    



At 12:58 PM, Blogger nini said...

Ciao, adoro il radicchio nella pasta!Purtroppo mio figlio lo trova troppo amaro, allora non lo faccio quasi mai...ma ho una voglia!Proprio una bella ricettina..    



» Posta un commento
 
   





© 2006 Viola Melanzana | Blogger Templates by Gecko & Fly.
No part of the content or the blog may be reproduced without prior written permission.
Learn how to Make Money Online at GeckoandFly