<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d22443823\x26blogName\x3dViola+Melanzana\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/\x26vt\x3d6791898658958597221', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Viola Melanzana

un modo spiritoso per parlare delle mie passioni,dei miei esperimenti, dei miei pasticci..un modo spiritoso per trasmettere quello che so, quello che osservo, quello che continuo ad imparare ogni giorno.
 

Il Panettone di Ina

DSCN3854
Ina è una ragazza dolcissima, ogni martedì ci si sveglia con la sua risata e la sua voce allegra. Nonostante le difficoltà che anche a lei la vita non ha risparmiato la sua natura è e rimane solare, avvolgente e calda. Insomma è un piacere vederla girare per casa e scambiare, anche se per un solo giorno della settimana, qualche chiacchiera con lei. Ina ama cucinare e ogni tanto capita che ci si scambia qualche ricetta o qualche consiglio.


Questo panettone arriva dritto dritto dal suo archivio personale, con una piccola arbitraria aggiunta, le mele. Ed è dolce e piacevole come lei..
Per questo panettone l'abbinamento consigliato è un bel bicchiere di latte fresco!
Buon risveglio a tutti.....


Ingredienti
400 gr di farina
200 gr di zucchero
150 gr di olio
150 gr di latte
4 uova intere
una bustina di Pan degli Angeli
Mele
Marmellata

Unire alle uova lo zucchero e lavorare con la frusta. Aggiungere la farina, l'olio, la bustina di pan degli angeli e continuare ad amalgamare. Versare il latte che potrebbe anche essere meno di 150 gr. Il composto, infatti, dovrà essere consistente e non liquido. Una volta lavorati tutti gli ingredienti aggiungere le mele tagliate a fettine, cosparse di zucchero e bagnate con un po' di marsala. Girare per bene e riporre in una teglia da dolce imburrata. Versare quindi mezzo (o poco più) barattolo di marmellata (io ho usato quella alle prugne dell'orticello, ovvio!). Infornare in forno già caldo a 180° per circa mezz'ora.

Etichette: ,

« Home | Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »

At 10:25 AM, Blogger Giovanna said...

che meraviglia questa torta!! e che bello svegliarsi con allegria :)    



At 1:34 PM, Blogger JAJO said...

Ina ??? ISSIMA !!!!! :-D
Sono proprio le condizioni di vita delle ragazze dell'Est che danno loro grande serenità: non ne conosco una che non sia, anche se con un fondo di tristezza, solare, sorridente e sempre positiva. Una bellissima filosofia di vita...    



At 5:43 PM, Blogger violacea said...

@Ciao Giovanna! Grazie era proprio il senso che volevo dare...

@Caro Jajo! Ina non è una ragazza dell'est, è una donna italianissima e molto mediterranea nei tratti (direi anche molto bella!). Mi dispiace per l'equivoco, Ina è il diminutivo di Tommasina, nome che a lei non piace molto, mentre a me non dispiace. La sua solarità, senza nulla togliere alle donne dell'est. è tipicamente meridionale come i suoi colori. Bacioni    



At 3:47 PM, Blogger Carmen said...

ringraziala della bella ricetta che proverò    



At 4:54 PM, Blogger Angela said...

che invitante: semplice e dolce come le torte che ci faceva in quattro e quattr'otto mia madre quando eravamo piccoli :)    



At 6:51 PM, Blogger unika said...

che bello questo panettone...una bella fetta con una bella tazza di latte la mangerei subito
Annamaria
http://ipiaceridellavita.myblog.it/    



At 12:05 AM, Blogger JAJO said...

Acc... é che conosco una ragazza Ucraina che si chiama Ina !!!
Scusa della gaffe: comunque la ricetta merita ugualmente.
E se Ina(Tommasina) è italiana e solare mooolto meglio per lei (soprattutto di questi tempi) :-D
Se poi è anche bella mi tocca proprio fare una capatina a mozzarellandia :-D    



At 12:16 PM, Blogger nini said...

mmiam...una bella fetta me la mangerei...subito!!    



At 10:42 PM, Anonymous Pia Sorrentino said...

Questa torta ha il sapore delle cose buone di una volta. Io però non amo tanto il marsala, credo che userò qualcos'altro al suo posto. E poi una bella marmellata di mandarini, la vedo perfetta.    



At 10:09 PM, Anonymous Anonimo said...

Ma no daiii che cosa carina!!anch'io mi chiamo Ina,ma proprio Ina Ina,nessun diminitio=)=) cmq che bello allora mi farò fare questo panettone da mammina...Anche se anch'io sono dell'est,cioè dell'Albania...Insomma,mi sento italianissima,ho 18anni e 12passati qui...Indipendentemente dalla nazionalità o di quello che volete,anch'io ho sempre il sorriso sulle labbra,sono allegra,ma non so cucinare...Imparerò...Baci baciiii soprattutto all'altra Ina(tommasina) Ciauuuu
*Ina*    



At 12:42 AM, Blogger violacea said...

Ciao Ina Ina, che bella che sei! Sorridere è un dono, rimani sempre così. Mi raccomando se la mamma fa il panettone fammi sapere come è andata io frattanto ti saluto l'altra (Tommas)Ina..ciaooo    



» Posta un commento
 
   





© 2006 Viola Melanzana | Blogger Templates by Gecko & Fly.
No part of the content or the blog may be reproduced without prior written permission.
Learn how to Make Money Online at GeckoandFly