<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d22443823\x26blogName\x3dViola+Melanzana\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/\x26vt\x3d6791898658958597221', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Viola Melanzana

un modo spiritoso per parlare delle mie passioni,dei miei esperimenti, dei miei pasticci..un modo spiritoso per trasmettere quello che so, quello che osservo, quello che continuo ad imparare ogni giorno.
 

Buon anno!

lunedì, dicembre 31, 2007


....come si è potuto vedere violamelanzana è stata assente un bel po'...il nuovo lavoro e parecchie novità l'hanno portata a trascurare il suo amatissimo blog..Dal prossimo anno però ci si rimette in carreggiata con nuove ricette e nuove rubriche...Promesso!
Auguro a tutti tutti di trascorrere una fine dell'anno serena e gioiosa, mangiate tanto e bevete bene e.........tanti auguri!

Alla Riscoperta degli antichi sapori...

lunedì, dicembre 10, 2007


prima di riportare il programma un piccolo consiglio a chi ama la Campania, la costiera amalfitana, le alici e ovviamente la colatura di alici...non perdetevi la.........
FESTA DELLA COLATURA DI ALICI !!!
Una due giorni di dibattiti, tavole rotonde, festa e degustazioni che inizia
venerdì 14 dicembre
Alle ore 18,00 presso la Sala polifunzionale "M. Benincasa" con una Tavola rotonda sul tema:
"La Colatura di alici di Cetara: un esempio di qualità identitaria".
Saluteranno: Secondo Squizzato, Sindaco di Cetara; Domenico Gatto, Presidente Pro loco Cetara.

Partecipano: Paolo Marchi, Giornalista e Scrittore, Identità Golose; Peppe Aversa, Chef del Ristorante "Il Buco" di Sorrento
Enzo Ercolino, Consigliere delegato Azienda Vinicola A Casa
Sergio Galzigna, Fiduciario Slow Food - Condotta di Salerno
Cosimo Mogavero, Direttore tecnico "La fabbrica dei Sapori"
Massimo Spagnolo, Direttore I.RE.PA Istituto Ricerche Pesca e Acquacoltura
Raffaele Ferraioli, Presidente Comunità Montana Penisola Amalfitana
Coordinatore del dibattito : Luciano Pignataro – Scrittore e Giornalista de ‘Il Mattino’
Al termine la degustazione in Piazzetta Vieski a base di colatura e delle alici di Cetara
con la Pizza di Cosimo Mogavero e i dolci di "SAL DE RISO".
Presenti naturalmente stand delle aziende produttrici di colatura.
Sabato 15 dicembre secondo appuntamento -
Colatura ed altro: la piazza dei sapori
Dalle 18,00, in Piazza S. Francesco, degustazioni di piatti tradizionali della
cucina cetarase, presentati da "La confraternita del pesce Azzurro",
con i vini italiani. Presso i ristoranti de LA CONFRATERNITA, ACQUAPAZZA, SAN PIETRO, AL CONVENTO, LA CIANCIOLA, speciali menù degustazione comprendenti
piatti tradizionali ed innovativi a base di Colatura di alici.
In collaborazione con:
Pro Loco Cetara Associazione Amici delle Alici
La Confraternita
del pesce azzurro

Info:Comune di Cetara
Servizio Informagiovani - Corso Umberto I,
Tel. 089.262919, Fax 089.262912 - http://www.comune.cetara.sa.it/

Alla Riscoperta Degli Antichi Sapori 2007
Condotta di Salerno
Cetara, 14-15 dicembre 2007

Si ringrazia:
Hotel Cetus IASA
Delfino Battista s.r.l. Nettuno Sal De Riso

Etichette: ,

Appuntamenti...

venerdì, dicembre 07, 2007


ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER

Continuano gli appuntamenti dell’ Eno-Laboratorio: una palestra di degustazione dove sperimentare nuovi percorsi di conoscenza, all’insegna del bere “consapevole” per moltiplicare in modo esponenziale il proprio godimento di pari passo con la personale capacità di discernimento…De gustibus est disputandum!

KURNI…. RED POWER: l’irruenza di un vino “naturale”.

MINIVERTICALE KURNI Oasi degli Angeli 1998 1999 2000

Enoteca Divinoinvigna, via S.Freud n.33/35, Napoli

Giovedi 13 Dicembre ore 20,30 Euro 30

Info e Prenotazioni: 081.3722670 mail: divinoinvigna@libero.it

Eleonora Rossi e Marco Casolanetti sono i giovanissimi proprietari di Oasi degli Angeli. Fin dagli esordi hanno mietuto messi di premi e riconoscimenti, con l’effetto collaterale, ahinoi, di far schizzare i prezzi alle stelle…La straordinaria attenzione da parte della critica enologica si spiega, pur non vantando molte vendemmie alle spalle, con la loro singolare filosofia produttiva: un solo vino, il Kurni, ottenuto da uve Montepulciano provenienti da vigneti ultraquarantennali allevati a gobelet e gestiti seguendo scrupolosamente il metodo biodinamico; da record la densità per ettaro che si attesta tra le 10.000 e le 15.000 piante, così come le rese che si fermano a meno di 250 grammi per ceppo. Un prodotto assolutamente unico per potenza e concentrazione naturale, in grado di sostenere con nonchalance il duplice confronto con il legno senza rimanerne dominato. Infatti dopo una lunghissima macerazione e fermentazione in acciaio (ben 40 giorni!!!) viene travasato in barriques nuove di rovere francese dove sosta per nove mesi, per poi essere nuovamente travasato in un altro “set” di barriques nuove per ulteriori nove mesi (Repetita iuvant: barriques nuove per ben due volte!). Pochissime le bottiglie prodotte: poco meno di 6000, e dobbiamo ringraziare ancora una volta la tenacia e la lungimiranza dei fratelli Erro e di Fabio Cimmino se abbiamo l’opportunità di assaggiarlo, addirittura, in una miniverticale…
Kurni,un rosso estremo che divide e conquista…

Tommaso Luongo
Delegato Ais Napoli

Etichette: ,

Ma con i carciofi che si fa?

lunedì, dicembre 03, 2007

camembert

Ritornano le vignette della settimana enigmistica a farci riflettere...mumble mumble...se una volta erano le degustazioni a farci ridere adesso sono i topini consiglieri. Retaggio di ratatouille o semplicemente una simpatica presa in giro rivolta agli enoici tecnici o presunti tali.
Cosa si desidera andando in un buon ristorante oltre a mangiare bene e pagare il giusto?
Vorremo tutti trovare un bel topino consigliere oppure preferiamo fare da soli sperando di trovare un'adeguata carta dei vini?
E ancora...
Come dovrebbe essere una buona carta dei vini ? Cosa ci si aspetta di trovare?
MA...alla fine, se mangiamo carciofi e non camembert cosa ci dovrebbe dire il topino?

Etichette:

 
   





© 2006 Viola Melanzana | Blogger Templates by Gecko & Fly.
No part of the content or the blog may be reproduced without prior written permission.
Learn how to Make Money Online at GeckoandFly