<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d22443823\x26blogName\x3dViola+Melanzana\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/\x26vt\x3d6791898658958597221', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Viola Melanzana

un modo spiritoso per parlare delle mie passioni,dei miei esperimenti, dei miei pasticci..un modo spiritoso per trasmettere quello che so, quello che osservo, quello che continuo ad imparare ogni giorno.
 

I biscotti di Giuseppina



Oggi è venuta a trovarmi Giuseppina, era da tanto che non la vedevo. Ero commossa, ci siamo abbracciate e guardate negli occhi. Questo scambio di sguardi ha detto più di mille parole. E' finito il 2005? Possiamo mettere una pausa alle nostre lacrime per un po'?
Quando ci si vede dopo parecchio tempo i primi sguardi sono fatti di taciti resoconti di dolori ancora non sopiti, è troppo presto per farlo.
Ci ha portato i biscotti di Caposele Giuseppina, biscotti che fa anche lei e che se non si sta attenti agli scherzi delle uova diventano piccole frittatine dorate al forno.
Se si riesce, invece, a trovare la giusta proporzione e, soprattutto, la pazienza di sbucciare un chilo di noccioline invece si corre il rischio di non frenare la gola..

Ingredienti:
1 Kg di noccioline
700 g di zucchero
5 uova

Sbucciare le noccioline. Spellarne tante finchè la fantasia ve lo permette. A volte il sapore della pelle può dare un valore aggiunto. In questo caso molto valore aggiunto!
Tostare le noccioline e tritarle.
Aprire le uova nello zucchero, versare le nocciole tritate e fare delle palline. Passarne per metà in un altro poco di zucchero e riporle, dalla metà pulita, su una teglia da forno.
Infornare in forno preriscaldato a 170 gradi.
Aspettare 20 minuti o fino a doratura perfetta e sfornare.
All'inizio saranno molli, poi duri e dopo un po' di tempo morbidi e gustosi..

PS: con queste proporzioni si avrà una produzione quasi industriale di biscotti, quindi se non avete un grande forno a legna e non gestite un ristorante, dimezzate le proporzioni a vostro piacimento!

Etichette:

« Home | Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »

At 9:27 AM, Blogger RoVino said...

Ciao Violacea,
il problema che mi ponevi è causato dal fatto che nel link dove appare lavinium c'è una barra finale che non ci deve essere (dopo .hmtl). Infatti appare il testo "pagina non trovata".
Guarda bene:
http://www.lavinium.com/blog/blogger.html/
Rob    



» Posta un commento
 
   





© 2006 Viola Melanzana | Blogger Templates by Gecko & Fly.
No part of the content or the blog may be reproduced without prior written permission.
Learn how to Make Money Online at GeckoandFly