<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d22443823\x26blogName\x3dViola+Melanzana\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/\x26vt\x3d6791898658958597221', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Viola Melanzana

un modo spiritoso per parlare delle mie passioni,dei miei esperimenti, dei miei pasticci..un modo spiritoso per trasmettere quello che so, quello che osservo, quello che continuo ad imparare ogni giorno.
 

Ancora pausa melanzana: Pizza ebolitana alle verdure del sabato sera!!!




Questa cosa verde che si vede sulla pizza è niente po po' di meno che lattuga! Ebbene sì. Io non so se e in quali altre zone si usi questo tipo di condimento, ma nel mio paesello c'è questa tradizione secolare che tocca vertici di massima goduria con la pizza fatta dalla signora Ninetta della storica pizzeria Perrotta (sto preparando un reportage a riguardo...ma non posso dire di più, per ora!).

Purtroppo la foto non rende,ma il sapore è delizioso e qui a sporcarsi le mani di farina non è stata la signora Ninetta, ma la mia mamma.

Per l'impasto ha usato acqua, farina 00, sale e lievito di birra. La signora Ninetta usa il lievito madre, da noi chiamato "criscito", la ricetta dell'impasto è un segreto di famiglia, non la conoscono nemmeno i figliuoli e il forno è giustamente a legna...Ma di questo si apprenderà in seguito, a reportage ultimato.

Tornando alla mia pizza dopo aver preparato l'impasto in una capiente terrina la signora Leda (mia madre) l'ha coperto con una graziosa coperta a fiorellini e l'ha lasciato lievitare per circa tre ore. Intanto ha cosparso di sale le foglie di lattuga tagliuzzate a mano. Le ha fatte così macerare per un bel po' di tempo finchè praticamente hanno cacciato tutta l'acqua. (La signora Ninetta, sempre lei, mette a macerare la verdura addirittura un giorno prima anche con l'olio di oliva)Una volta pronta, la base della pizza è stata ricoperta di lattuga macerata, olive, alici salate e aglio. Un bel filo di olio d'oliva e via, pronta per essere infornata.

A cottura ultimata sfornare e decidere con cosa accompagnarla. Ci sarebbe andato bene, a mio dire, un bell'Asprinio di Aversa, ma avendo ultimato le scorte cantiniane e non potendolo più reperire alle 22.00 abbiamo optato per una Heineken, non pretenziosa, non delle mie preferite, ma che ha accompagnato le fette di pizza alla lattuga senza alterarne il gusto.

Etichette:

« Home | Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »

At 7:10 PM, Blogger Gourmet said...

Adesso ti tocca mandarmi una bella fettona di questa meraviglia!!
Ho i gorgoglii allo stomaco!!:-)
Buona...Con la birra poi..la morte sua!!!
:-DDD
Brava Viola!!
Sandra    



At 7:55 PM, Blogger violacea said...

Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.    



At 8:20 PM, Blogger violacea said...

Io te la mando volentieri, ma se ti capita di passare da queste parti non rinunciare a fare visita alla pizzeria di cui ho parlato, ne vale la pena!
un baciucchio    



At 12:37 AM, Blogger Juliette Godart said...

Perdinci che aspetto appetitoso!    



At 12:01 PM, Anonymous Francesca said...

pizza con la lattuga mai vista e sentita prima, ma che goduria!!!

ps. mi sto preparando al meme, lo so che sono lenta ma poi lo faccio:)    



At 1:58 PM, Anonymous Francesca said...

ho fatto il meme a cui mi hai invitato:)    



At 11:48 PM, Anonymous Papero Pazzo said...

Grazie al blog di Rob (Lavinium) ho scoperto questo blog di una quasi compaesana. Seppure io lavori a Roma da 8 anni non rinuncio mai ad una pizza ogni volta che vengo ad Altavilla. Ho mangiato anche quella con lattuga ed olive e devo dire che è eccezionale.
Un saluto.    



» Posta un commento
 
   





© 2006 Viola Melanzana | Blogger Templates by Gecko & Fly.
No part of the content or the blog may be reproduced without prior written permission.
Learn how to Make Money Online at GeckoandFly