<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d22443823\x26blogName\x3dViola+Melanzana\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://violamelanzana.blogspot.com/\x26vt\x3d6791898658958597221', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Viola Melanzana

un modo spiritoso per parlare delle mie passioni,dei miei esperimenti, dei miei pasticci..un modo spiritoso per trasmettere quello che so, quello che osservo, quello che continuo ad imparare ogni giorno.
 

Le polpette di ripasso

polpette di ricotta 2

la cucina degli avanzi a volte può risultare molto gustosa, può toglierci qualche cadavere dal frigo e soprattutto aiuta ad evitare lo spreco. Quando poi la cucina di avanzi ha gli odori e i sapori dell'infanzia tutto è molto più incoraggiante.
Queste polpettine che ho chimato "di ripasso" giusto per rimanere in tema di "transizioni" sono polpettine di ricotta, di una semplicità quasi commovente, ma che come le fa la mamma non le fa nessuno. Un odore e un sapore che mi riporta ai grembiulini della scuola, ai fiocchetti rosa e azzurro, al primo dente che cade, all'incerata giallina (in tante occasioni odiata), al primo cagnolino della mia lunga serie di ammassi di pulci, ai pianti e alle risate stupide da bambina, insomma ad una spensieratezza che ormai non c'è più, ma che fa sempre piacere ricordare...Queste polpettine però sono ancora sulla mia tavola, tra i pochi piatti dei ricordi, inalterate, queste, forse grazie al fatto che abito a mozzarellandia. Ebbene qui, oltre alle mozzarelle, c'è produzione industriale anche di bianca e gustosissima ricotta e la ricotta oltre a farcire i ravioli si può utilizzare, invece di buttarla, anche così....

250 gr di ricotta di bufala
1 tuorlo d'uovo
sale&pepe
grana grattugiato
farina


Mantecare la ricotta con il tuorlo, il sale e il pepe. Aggiungere un po' di grana, formare delle piccole palline e passarle nella farina. Friggere in olio bollente finchè non si forma una piccola crosticina dorata.

Attenzione...una tira l'altra!

Etichette: ,

« Home | Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »

At 9:21 AM, Blogger Mauro Erro said...

...e sono pure buone.    



At 11:07 PM, Anonymous gunther said...

complimenti per le polpette, noi però facciamo fatica a trovare la ricotta di bufala    



At 2:12 PM, Blogger violacea said...

ma si può usare anche la ricotta vaccina o di pecora!con la bufala sono come quelle di mammà...:)    



At 9:36 PM, Blogger Francesco said...

Ciao! Spero non ti dispiaccia, ma ho collegato il tuo blog ad un mio argomento postato sul pecorino di farindola!
questo è il link
http://cucinamente.blogspot.com/search/label/pecorino%20di%20farindola
ciao ciao!
Francesco    



At 8:11 AM, Blogger Staff di Italy-lowcost said...

Ottimo blog, complimenti!
Mi piacerebbe comparire tra i blog tuoi amici, inserisci il mio avatar che trovi collegandoti al mio blog http://www.italy-lowcost.blogspot.com), sarò felice di ricambiare!
Pasquale    



At 10:41 AM, Blogger nini said...

una bella idea...ma dove la trovo qui la ricotta di bufala?!...
baciotti    



At 5:27 PM, Blogger Jul e Mo said...

Heh...anche noi purtroppo qui abbiamo difficoltà a trovare la ricotta di bufala...però penso che la sostituiremo con quella di muca o di pecora, che qui vanno per la maggiore!Non vediamo l'ora di provare questa ricetta!Purtroppo c'è anche un altro problema...a casa nostra raramente lasciamo avanza! :) he he...
Giulia e Moreno    



» Posta un commento
 
   





© 2006 Viola Melanzana | Blogger Templates by Gecko & Fly.
No part of the content or the blog may be reproduced without prior written permission.
Learn how to Make Money Online at GeckoandFly